SEQUESTRO ALLEVAMENTO DI TRE CASTELLI

Questa sezione del nostro sito é dedicata al sequestro dei cani dell’allevamento di Tre Castelli It Show Kennel del 7 gennaio 2021 dove erano presenti anche i volontari della nostra associazione insieme al Corpo forestale dei Carabinieri e varie Guardie zoofile.
Pubblicheremo in questa sezione le notizie inerenti ai cani e alla possibilità di darli in adozione.
Vogliamo ricordare a chi continua a scriverci e telefonarci, che lo sblocco dei cani negativi non dipende dalla nostra Associazione, ma esclusivamente dai risultati dei test di laboratorio provenienti dall’Istituto Zooprofilattico di Teramo. La nostra Associazione non sa quali saranno i cani negativi, ci viene data la lista all’ultimo momento. Per cui le persone che vengono contattate di volta in volta non hanno possibilità di scegliere il cane, perché la scelta é limitata ai soli cani risultati negativi in quel momento.
E’ per questo che speriamo ogni settimana ci siano nuovi risultati dei test che possano dare una speranza ad altri cani negativi. Ricordiamo che i cani devono passare tre test per essere dichiarati negativi e poter essere adottati. Test molto lunghi e laboriosi perché la brucellosi é una malattia insidiosa che non si rivela subito.
Il ministero della salute non ci ha ancora risposto riguardo il destino dei cani positivi e questa per noi é una enorme preoccupazione. Questa terribile malattia poco conosciuta e studiata sui cani, sembra non guarire o almeno non ci sono prove certe di guarigione per cui i cani positivi rimangono tali a vita e questo é un problema perché non potranno essere dati in adozione fino a che non si troverà una cura adeguata che elimini la possibilità di contagio

Chi fosse interessato ad una o più adozioni, può fin da ora compilare il form sottostante. In questo modo verrà ricontattato nel momento in cui sarà possibile procedere con le adozioni.



Aggiornamento 31 luglio 2021 - RIPRENDONO LE ADOZIONI

Dopo un mese di stop forzato dovuto all’epidemia di parvovirosi, dopo tutti i cuccioli che sono morti di cui non ci dimenticheremo, oggi abbiamo ripreso le adozioni.
Due gruppi di nostri volontari, anche questo sabato, si sono divisi tra la struttura di Ostra vetere e quella di Tre Castelli.


Ad Ostra Vetere abbiamo dato in adozione ben 25 cani a privati. Ogni famiglia viene contattata personalmente e viene fatto un primo colloquio, dopodiché i volontari si recano in casa dei futuri adottanti per conoscerli e spiegare la situazione di questi cani. Poi , se tutto ok, la famiglia viene ricontattata per fornire giorno e orario dell’adozione.
E’ un lavoro complesso e lungo ma indispensabile, un lavoro che ci porta via molto tempo ma questi cani hanno bisogno di stabilità, di affetto e di una famiglia per la vita.
Sempre oggi la Lega per la difesa del cane é venuta a prendere ben 20 cani con un furgone che poi é partito alla volta dei loro rifugi in Lombardia e in Piemonte.
Abbiamo fornito alla Responsabile la lista delle persone di quelle zone che si erano iscritte al nostro data base, affinché possano essere contattate per l’adozione in loco.
La collaborazione tra associazioni, specialmente in questo frangente, é fondamentale. Abbiamo aiutato il carico dei cani nel furgone e cercato di abbreviare al massimo le pratiche burocratiche.
Inoltre domani altri 10 cani verranno presi dalla Lega per la difesa del cane della sezione di Foligno per le adozioni nella loro zona.


L’altro gruppo di volontari si é recato nella struttura di Tre Castelli. Abbiamo portato molto materiale : varechina, stracci per pulire, mocio, secchi, scope,ombrelloni, crocchette, acqua borica per pulire gli occhi dei cani, ecc. Tutto questo materiale é indispensabile per mandare avanti la struttura e le vostre donazioni ci permettono di comprarlo per aiutare la gestione e per aiutare i cani.
Abbiamo pulito il reparto detto dei “dimenticati” e poi abbiamo proseguito con i bagni ai cani.
Una canetta l’abbiamo anche tosata e abbiamo scoperto che aveva diverse zecche. Per fortuna la prossima settimana arriveranno gli antiparassitari donati dall’Enpa.
Alla piccola canetta abbiamo anche pulito bene gli occhi e tagliato le unghie che aveva molto lunghe.
E’ uno dei cani positivi dalla brucellosi per cui per lei le possibilità di essere adottata sono pressoché nulle, é anche anziana, ha tutti i denti pieni di tartaro. Chissà da quanti anni si trova lì all’allevamento. Oggi era felice di essere accarezzata, tosata e lavata , era felice che qualcuno si prendesse cura di lei, perché sicuramente non le é mai capitato.
L’operato dei volontari é fondamentale, indispensabile e noi continueremo ad esserci per questi cani. Le strumentalizzazioni, le insinuazioni poco felici di chi sembra nella sua vita non abbia altro da fare se non gettare fango addosso a chi invece da fare ne ha molto, non ci interessano e le rimandiamo dritte al mittente. Le chiacchiere rimangono chiacchiere e a noi interessano solo i fatti.

Aggiornamento 14 luglio 2021 - LA SITUAZIONE E' SEMPRE PIU' DRAMMATICA


Mercoledì 14 luglio siamo tornati a tre castelli a portare altro materiale che non basta mai, perché a causa della parvovirosi i detersivi e le attrezzature per pulire, vanno cambiate e disinfettate di continuo.
Purtroppo il contagio non si é ancora fermato, alcuni canetti stanno ancora male e gli operatori cercano con i loro pochi mezzi di tenerli in vita. I più gravi vengono portati dal veterinario privato. Attualmente nessun veterinario Asur supporta gli operatori nella gestione dei cani malati da parvovirosi. A fine luglio, allo scadere del contratto di gestione della cooperativa, non si sa chi continuerà a gestire le due strutture.
E’ notizia di oggi che l’assessore Regionale Saltamartini andrà in visita a Tre Castelli. Ci auguriamo che non sia la solita visita di circostanza e che si prendano decisioni immediate per salvaguardare il benessere dei cani rimasti.
La zona dove stavano i cuccioli che sono morti nei giorni scorsi per via della parvovirosi, é di un silenzio agghiacciante. Non potevamo entrare ovviamente, ma ci siamo fatti filmare la situazione dagli operatori presenti.
Dove prima stavano 100 cani ne sono morti oltre l’80%. Quelli che hanno resistito, quelli che ancora non mollano anche se hanno grosse difficoltà, continuano ignari a scodinzolare e a chiedere carezze.
Una piccola canetta di nome Milka lotta per la vita minuto dopo minuto, ha collassi continui per ipoglicemia e deve essere idratata per cui la portano dal veterinario privato perché ha bisogno di flebo in vena. Non poter entrare dare una mano é frustrante.
Che altro dire? Cerchiamo con ogni mezzo, stampa e TV, di smuovere la politica, la regione, il ministero affinché si trovi subito una soluzione ma sembra di lottare contro muri di gomma.
Dopo sei mesi dal sequestro la situazione é ancora gravissima e non sappiamo quando ci faranno riprendere le adozioni.
Grazie a tutti quelli che ci sostengono e ci aiutano.

Intervista registrata oggi andata in onda su tg3 marche

 

 

 

 

Aggiornamento 13 luglio 2021 - Più di 120 cani morti per l'epidemia di parvovirosi - RESPONSABILITA' DI CHI?


La situazione dei cani sequestrati a Tre Castelli e Ostra Vetere é disperata. I cani morti dal 3 luglio ad oggi, sono oltre 120 e altri stanno male.
La parvovirosi non perdona e non ha avuto pietà neanche di questi poveri animali già abbondantemente provati dalla Brucellosi e dallo stato in cui li abbiamo trovati a gennaio durante il sequestro. RESPONSABILITA’ DI CHI?
Le vaccinazioni non erano state fatte a tutti o fatte troppo tardi il che é stato anche peggio. RESPONSABILITA’ DI CHI?
Il personale della cooperativa che gestisce le due strutture é stremato, fanno molto di più di quanto dovrebbero fare, costretti a fare anche le terapie a decine di cani perché i veterinari non ci sono sono insufficienti. RESPONSABILITA’ DI CHI?
Purtroppo noi volontari ,da quando é entrata la parvovirosi, non possiamo entrare. Nessuno può a parte il personale autorizzato. Alcuni chiedono perché i cani non sono stati dati via prima in adozione. La risposta é che lo sblocco dei cani é stato lentissimo per via dei tre test negativi alla brucellosi che dovevano passare, senza i quali non era possibile farli adottare. Fino ad ora ci hanno dato la possibilità di dare in adozione solo 64 cani. RESPONSABILITA’ DI CHI?
Alcuni chiedono perché non rispondiamo alle persone. La risposta é che facciamo quello che possiamo, siamo volontari, rispondiamo attraverso questi aggiornamenti che raggiungono tutti e prima. Non possiamo scrivere migliaia di email ogni giorno a tutti, scusateci.
Alcuni chiedono cosa ci facciamo con le donazioni che molti di voi ci hanno fatto. La risposta é che ci compriamo quello che serve ai cani, quello che gli operatori ci chiedono. 
In questo momento hanno bisogno di varechina, disinfettanti, scope, carta assorbente, bacinelle, spugnette e noi con le vostre donazioni questo compriamo (sotto potete vedere le copie delle fatture). Il carico di oggi  che abbiamo fatto pervenire a Tre Castelli é frutto delle vostre donazioni.

Per questo chiediamo a chi può di continuare ad aiutare questi cani e vi ringraziamo per il vostro sostegno e la vostra generosità.


Aggiornamento 7 luglio 2021 - Scoppiata anche epidemia di Parvovirosi - 30 cani MORTI - Bloccate di nuovo le adozioni


Siamo venuti a conoscenza purtroppo che all’allevamento di Tre Castelli e, in misura minore, anche al canile Federico I di Ostra Vetere, é scoppiata una epidemia di parvovirosi tra i cani sequestrati nel gennaio scorso.

Sembra non ci sia pace per questi poveri animali, oltre la brucella canis ora anche questa grave malattia infettiva non ci voleva proprio.
Solo una parte dei cani sembra sia stata regolarmente vaccinata, per cui la situazione é piuttosto seria. Nel giro di un paio di giorni sono già morti 30 cani e altri stanno molto male.
I Veterinari della asur e anche veterinari privati stanno facendo il possibile per somministrare terapie e tutto quello che serve per limitare il più possibile il contagio, ma la mancanza di spazi adeguati dove isolare i cani sintomatici dai sani, non aiuta.

I cani dati in adozione sono tutti vaccinati ovviamente, chi é più a rischio sono i cuccioli e gli adulti non vaccinati rimasti nella struttura.
Non si sa come sia entrato il virus nella struttura di Tre Castelli.

Alla luce di tutto ciò le adozioni sono state temporaneamente bloccate, fino a che la situazione non rientrerà nella normalità.
Oggi più che mai servono pensieri positivi e preghiere per questi poveri cani che hanno solo avuto la sfortuna di nascere nel posto sbagliato e avere a che fare con persone poco competenti e superficiali.
https://www.quisenigallia.it/2021/07/07/una-nuova-epidemia-nellallevamento-di-cani-di-trecastelli-scatta-lallarme/

Aggiornamento 26 giugno 2021 - ALTRI 18 CANI DATI IN ADOZIONE


Oggi ci siamo divisi in due gruppi di volontari.
Un gruppo si é recato al canile di Ostra Vetere perché il servizio veterinario nei giorni precedenti aveva sbloccato altri 18 cani negativi. Per cui con una frenetica corsa contro il tempo ci siamo fatti in 4 per trovare altrettante famiglie giuste e controllate. Altri 18 cani hanno trovato una nuova famiglia e finalmente una vita degna di essere vissuta.
E siamo a 49 cani negativi ai tre test che ad oggi hanno potuto lasciare la struttura ed essere adottati.


Un secondo gruppo di volontari invece é tornato come d’uso alla struttura di Tre Castelli dove si trova la maggior parte dei cani per lo più positivi alla brucellosi.
Abbiamo portato altro materiale: ombrelloni, piscinette, detersivi, carta assorbente, traversine, scope, palette, tira acqua e molto altro. Ci siamo occupati del settore che noi chiamiamo ” dei dimenticati”, perché stanno più distante da tutti gli altri e sono tutti positivi. Abbiamo aiutato gli operatori della cooperativa Progeil nelle pulizie e poi ci siamo messi a fare loro il bagno. Siamo riusciti a lavare 20 cani che hanno molto gradito, ne abbiamo tosato altri e distribuito piscinette e ombrelloni dove serviva.


E ora vorremmo dedicare l’ultima parte di questo aggiornamento ai ringraziamenti alle Associazioni di protezione animale che, chi in un modo, chi in un altro, stanno dando una mano in questa penosa situazione.
Ringraziamo:

  • la Lav di Ancona per essere sempre presente con noi settimanalmente da oltre tre mesi, in una delle due strutture, oltre che portare il materiale che serve , oltre che ad aiutarci nei preaffidi per i cani negativi. Un ringraziamento particolare a Marisa Aquila, Massimiliano Stampella, Marta Pilesi, Cristiana Bontempi e tutti gli altri volontari Lav, con cui condividiamo le notizie e le difficoltà oltre che le gioie per le adozioni.
  • La Lega per la difesa del cane sia nazionale, che la sezione di Camerino per la donazione che ha fatto per questa causa, che la sezione di Foligno nella persona di Mirko Mela, che si prodiga nonostante la distanza a venire a tre Castelli a dare una mano e ad aiutarci nelle adozioni. Un ringraziamento speciale alla Responsabile Sara Rossi con cui siamo continuamente in contatto, che nonostante sia lontana centinaia di chilometri cerca con noi di trovare soluzioni per questi cani e sin dall’inizio ha partecipato ai tavoli di lavoro con il Ministero della Salute e gli altri Enti competenti ed é anche venuta giù ad aiutare.
  • L’Enpa che con la Lega sono venuti diverse volte e hanno portato antiparassitari che sono stati messi a tutti gli oltre 900 cani presenti e molto altro materiale utile.
  • L’Associazione Gli Amici di Pluto e Silvestro con il canile Ca Lucio di Urbino che anche loro sono venuti diverse volte a portare materiale necessario e che ci aiuta nelle adozioni e nei preaffidi, grazie Giovanna, grazie Katia.
  • L’Associazione Cuori Pelosi di Senigallia che aiuta nella cattura dei numerosi gatti presenti nella struttura di Tre Castelli per le sterilizzazioni e la cura di quelli malati, grazie a Francesca Libardi.

Grazie anche a tutte le altre associazioni che comunque, seppur non presenti fisicamente, ci chiamano, ci scrivono e chiedono aggiornamenti sulla situazione.

Aggiornamento 19 giugno 2021 - LIBERATI ALCUNI CANI CHE STAVANO DA MESI NEI TRASPORTINI


Oggi siamo andati di nuovo all’allevamento Tre Castelli.
Il caldo é torrido. Le tute che ci dobbiamo mettere per proteggerci dalla Brucellosi, non fanno traspirare la pelle e sembra di fare la sauna.
I due containers che sono arrivati una settimana fa, sono stati posizionati all’interno dell’allevamento. Lo spazio aperto si é notevolmente ristretto ma non era possibile fare altrimenti, sembra. Però i containers non sono coibentati e all’interno il caldo é estremo. Per fortuna il sindaco ci ha detto che devono arrivare le pompe per il condizionamento.
Abbiamo portato su un carico completo tra detersivi, baccinelle, piscinette, ombrelloni e porta ombrelloni , recinti, giornali, lenzuola e asciugamani.
Per prima cosa abbiamo liberato 10 cani che da mesi stavano nei trasportini. Li abbiamo messi nei recinti all’ombra degli ombrelloni per farli muovere un po’ ed evitare che in futuro abbiano problemi alle zampe (dentro un trasportino, anche se sono piccoli, ci devono mangiare, bere, dormire e fare i bisogni…..). I cani erano felicissimi di stare finalmente fuori e di poter camminare.
Poi abbiamo posizionato le piscinette in alcuni spazi all’aperto dei container e ci abbiamo messo un pochino d’acqua. I cani hanno molto gradito questa novità e si bagnavano molto volentieri.
Dopo aver pulito la sezione dei cani positivi, abbiamo fatto altre tosature e qualche bagnetto. Ma quello che facciamo non é mai abbastanza purtroppo.
Se altri volontari di altre associazioni ci volessero dare una mano, contattateci. A tre Castelli c’è tanto bisogno di volontari, i cani sono ancora tantissimi e specialmente i positivi hanno bisogno del nostro aiuto, per loro che attualmente non hanno nessuna prospettiva di vita migliore, l’unica differenza la possiamo fare solo noi.


Aggiornamento 12 giugno 2021 - ALTRI 18 CANI DATI IN ADOZIONE


Oggi sono stati dati in adozione altri 18 cani: 16 chiuaua e 2 barboncini. Tra di loro anche una canetta cieca di 7 anni adottata da una signora di Foligno, un tesoro di cane.


Aggiornamento 8 giugno 2021 - ARRIVANO I PRIMI CONTAINER A TRE CASTELLI


Continua il nostro volontariato per i cani dell’allevamento sequestrato. Ogni settimana i nostri volontari si recano nella struttura di Tre Castelli per aiutare gli operatori a pulire, tosare e conoscere in qualche modo i cani, stare con loro. Inoltre continuiamo a portare detersivi, carta assorbente, traversine, lenzuola, giornali, medicine di primo soccorso.
Purtroppo ancora gli spazi mancano. Molti, troppi cani stanno ancora dentro i trasportini.
E’ notizia di oggi l’arrivo di due containers attrezzati, con posto dentro e aperture fuori. Dovranno essere posizionati e sistemati prima di poterci trasferire alcuni cani. Dovrebbero contenere 24 cani l’uno. Ancora troppo pochi per decongestionare in modo significativo la struttura, ma almeno é un inizio. Il canile di Ostra Vetere é già pieno e non può ospitare altri cani.

Aggiornamento 23 maggio 2021 - LE PRIME 10 ADOZIONI


Una piccola luce di speranza oggi per i cani sequestrati dell’allevamento di Tre Castelli.
Dopo ben 4 mesi e mezzo sono stati dati in adozione i primi 13 cani negativi ai tre test della brucellosi.
La lista dei cani ci é stata data dalla Forestale di Ancona due giorni fa. Un risultato al di sotto delle nostre aspettative. Tutti noi speravamo che fossero molti di più i cani negativi della prima tranche di test a cui sono stati sottoposti dal Servizio Veterinario.
Ma comunque é un inizio che oggi ci ha fatto vivere delle emozioni fantastiche per chi , come noi, ha seguito questa vicenda sin dagli esordi .
Oggi al canile di Ostra Vetere c’era un’atmosfera di festa, commozione. Le persone hanno atteso il loro turno in modo tranquillo perché comunque la trafila burocratica dei documenti é piuttosto complessa. I cani , infatti sono sotto sequestro, oltre al problema sanitario della brucellosi.
Tutto si é svolto nel migliore dei modi e 13 cani fortunati stasera dormiranno in una casa, con l’affetto e l’amore di altrettante famiglie che li hanno accolti con tutto l’amore possibile. Ci stanno già arrivando le foto dei cani nella nuova casa!
Il pensiero ovviamente va a tutti gli altri che sono ancora nelle due strutture, ai cani positivi di cui ancora non si sa il destino.
Noi continueremo a seguire questi cani e ad occuparci di loro come potremo.
Il prossimo gruppo di cani da adottare non sarà pronto prima di metà/fine giugno. Non sappiamo quanti cani saranno, né la loro età, sesso o razza.
Vi preghiamo di non chiamarci per le adozioni. La data precisa non la sappiamo. Verremo informati dalle Istituzioni. Dopodiché chiameremo altre famiglie prendendo i nominativi dalla pagina del nostro sito www.amicianimali.org dedicata a questo sequestro.
Grazie a tutti per il sostegno e l’aiuto che ci state dando.

Articoli usciti il 23 e 24 maggio sul Corriere Adriatico >>

 

 




FAQ - DOMANDE FREQUENTI CHE LE PERSONE CI RIVOLGONO

Perché non si possono adottare ora i cani ?

1) perché i cani devono essere prima testati per via dell’epidemia di brucellosi

 

In cosa consistono i test?

1) la brucellosi canina in europa non si é mai verificata per cui non ci sono statistiche, né uno storico a cui fare riferimento, solamente uno studio dell’Istituto zooprofilattico di Teramo di luglio 2020 proprio su questo allevamento, che ognuno può scaricare su internet e leggere.

2) Il ministero della salute a Roma ha imposto al servizio veterinario locale due test sui cani negativi per essere sicuri che il batterio non si ripresenti. Per ogni test occorrono 42 giorni di tempo per avere il risultato

 

Dove stanno attualmente i cani?

Alcuni dei cani sequestrati hanno cominciato a lasciare l’allevamento di Trecastelli per essere spostati nella nuova struttura che li ospiterà fino all’adozione. Tutti i cani che a settembre scorso erano stati testati negativi al batterio della Brucella canis sono stati infatti trasferiti e a breve dovranno essere ancora sottoposti nuovamente al test, che se risulterà ancora negativo per due volte, li renderà adottabili.

 

A cosa servono i soldi che stiamo raccogliendo ?

Per ora servono a non farli morire di fame. Da parecchie settimane siamo praticamente solo noi che approvvigioniamo di crocchette l’allevamento che ha bisogno di circa 50 kg. di crocchette al giorno, oltre a qualche altra donazione una tantum di altre persone. Inoltre abbiamo comprato varechina, guant, rotoli di carta, materiale per la tolettatura dei cani e tanto altro materiale per la pulizia e la gestione dei cani. Vedi l’elenco delle fatture per l’acquisto di questo materiale.



Elenco spese sostenute finora dall'Associazione

Fattura acquisto Materiale pulizia 30 luglio 2021  € 121,79
Fattura acquisto Materiale pulizia 28 luglio 2021  € 93,19
Fattura acquisto Materiale vario 13 luglio 2021  € 125,66
Fattura acquisto Materiale vario 12 luglio 2021  € 525,21
Fattura acquisto Materiale vario 21 giugno 2021  € 168,60
Fattura acquisto Materiale vario 19 giugno 2021  € 79,48
Fattura acquisto Materiale vario 15 giugno 2021  € 332,55
Fattura acquisto Materiale pulizia 14 giugno 2021  € 104,49
Fattura acquisto Cibo 1 giugno 2021  € 40,00
Fattura acquisto Materiale pulizie 25 maggio 2021  € 104,76
Fattura acquisto Cibo 18 maggio 2021  € 85,00
Fattura acquisto Cibo 13 maggio 2021  € 88,43
Fattura acquisto Materiale pulizie 10 maggio 2021  € 121,65
Fattura acquisto Materiale pulizie 03 maggio 2021  € 104,14
Fattura acquisto Materiale pulizie 29 aprile 2021  € 61,98
Fattura acquisto Materiale pulizie 27 aprile 2021  € 107,07
Fattura acquisto Materiale vario 26 aprile 2021  € 197,96
Fattura acquisto Materiale vario 21 aprile 2021  € 139,90
Fattura acquisto Cibo e Materiale vario 20 aprile 2021  € 145,00
Fattura acquisto Medicine 19 aprile 2021  € 31,64
Fattura acquisto Materiale pulizie 19 aprile 2021  € 108,20
Fattura acquisto Materiale pulizie 17 aprile 2021  € 138,98
Fattura acquisto Mangime Cuccioli 17 aprile 2021  € 111,94
Fattura acquisto Materiale pulizie 12 aprile 2021  € 11,76
Fattura acquisto Materiale pulizie 12 aprile 2021  € 47,97
Fattura acquisto Mangime Cuccioli 6 aprile 2021  € 50,70
Fattura acquisto Materiale pulizia 6 aprile 2021 € 155,39
Fattura acquisto Materiale per tolettatura 1 aprile 2021 € 65,00
Fattura acquisto Medicinali 31 marzo 2021 € 111,00
Fattura acquisto Ciotole e Materiale vario 30 marzo 2021  € 124,52
Fattura acquisto Materiale vario 29 marzo 2021  € 277,43
Fattura acquisto Materiale pulizia 26 marzo 2021 € 113,85
Fattura acquisto Idropulitrice 25 marzo 2021  € 189,87
Fattura acquisto Cuccette 22 marzo 2021 € 19,42
Fattura acquisto Crocchette e Tosatrice 01 marzo 2021  € 1061,06
Fattura acquisto Materiale per pulizia 20 febbraio 2021 € 214,84
Fattura acquisto Crocchette 15 febbraio 2021 € 1000,06
Fattura acquisto Crocchette 5 febbraio 2021  € 500,03

 



Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti

Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti per continuare ad acquistare tutto il materiale necessario per gestire l’attuale emergenza, perché prima di arrivare ad una stabilizzazione della situazione ci vorrà ancora diverso tempo e altrettante risorse
Per questo abbiamo aperto un c/c bancario e un conto paypal dedicato a questa impellente COLLETTA NAZIONALE per non far morire i circa 900 piccoli cani di fame.

Tutti i fondi che confluiranno in questo conto e tutte le spese che faremo saranno rendicontate analiticamente ogni due mesi alla Presidenza del Consiglio Regionale della Regione Marche e pubblicate sul nostro sito per offrire massima trasparenza ai donatori, che potranno comunque rimanere anonimi.

Su questa pagina potrete leggere tutti gli aggiornamenti, vedere le foto e seguire la nostra battaglia per restituire dignità e salute agli sfortunati cani di Trecastelli.
Anche un piccolo aiuto è per noi fondamentale e vi invitiamo a diffondere questo appello a tutte le persone che conoscete tramite qualsiasi mezzo (social media, mail, contatti personali ecc)


PER EFFETTUARE DONAZIONI:

  • Bonifico bancario
    C/C intestato Associazione Amici Animali ODV
    IBAN IT23I0854937490000000401700 
  • Donazione con paypal



Se sei interessato ad una adozione compila il form sottostante:



Archivio aggiornamenti >>


 

 

 

Aiutateci a sostenere le nostre battaglie a tutela dei nostri animali. DONA IL TUO 5XMILLE!

CODICE FISCALE DELL’ASS. AMICI ANIMALI 93098890424